loading page

 Applicazione di indagini geofisiche: il  sottosuolo e la sua contaminazione        
  • Sara Angela Cantarella
Sara Angela Cantarella
Tecnologie per l'ambiente
Author Profile

Abstract

Il piano di caratterizzazione costituisce uno dei primi momenti di un progetto di bonifica. Nell’ambito della caratterizzazione, si riconosce una fase di particolare rilevanza che è quella della definizione e successiva esecuzione del piano di indagini. In tale contesto, le indagini geofisiche sembrano assumere un’importanza crescente attribuibile alla loro applicazione rapida e non invasiva del suolo e alle molteplici informazioni che consentono di ottenere, tuttavia esse presentano delle limitazioni in termini di quantificazione della concentrazione di contaminante e di sensibilità delle grandezze misurate che possono quindi condurre facilmente a deduzioni errate. Per questo motivo le applicazioni più comuni prevedono una combinazione di tali metodi geofisici con indagini dirette al fine di ridurre al minimo gli errori. Nell’elaborato che segue si fornisce una descrizione generale delle indagini geofisiche e delle loro applicazioni a livello nazionale ed internazionale, approfondendo poi nello specifico l’applicazione di metodi geoelettrici nell’ambito del piano di caratterizzazione di una discarica.  

Peer review timeline

02 May 2020Submitted to Tecnologie per l'ambiente
04 May 2020Editor invited a reviewer
04 May 2020Editor invited a reviewer
04 May 2020Editor invited a reviewer
07 May 2020Review Report #1 received
11 May 2020Review Report #3 received
13 May 2020Review Report #2 received
20 May 2020Editor invited a reviewer
22 May 2020Review Report #4 received
26 Jun 2020Published in Tecnologie per l'ambiente
Laura Borea posted a review
Tematica trattataL'articolo approfondisce il tema delle indagini indirette. Tale tematica è stata affrontata bene, fornendo informazioni sulle caratteristiche e potenzialità di questa tipologia di indagini, esplicitate attraverso l'analisi di un caso studio.AbstarctLa lunghezza rientra sotto il limite di 1000 caratteri (spazi inclusi). .... possono quindi condurre facilmente a deduzione errate Da correggere "deduzioni" al posto di "deduzione".In chiusura potresti fare cenno al caso studio presentato nell'articolo. Le indagini geofisiche: caratteristiche e diffusione globale   Le indagini indirette hanno poi trovato impiego, in alcuni casi, quali
Laura Borea posted a review
TEMATICA TRATTATAL'articolo mette in evidenza l'importanza delle indagini indirette nel contesto del piano di caratterizzazione di un sito. La tematica è stata trattata in maniera impeccabile, la lettura è risultata lineare ed il caso studio molto interessante.ASTRATTOLE INDAGINI GEOFISICHE: CARATTERISTICHE E DIFFUSIONE GLOBALE- Sotto la figura 1, dal rigo 6 al rigo 12, hai espresso un concetto che potrebbe sembrare quasi contraddittorio: Le indagini indirette consentono di ridurre al minimo il numero di analisi da effettuare, poi hai detto che l'iter applicativo prevede una combinazpiù
Laura Borea posted a review
Articolo chiaro, completo, ben strutturato, pochi sono gli appunti che seguiranno.AbstractHo trovato l'abstract esplicativo e completoLe indagini geofisiche: caratteristiche e diffusione globale Paragrafo scritto in modo chiaro ed esaustivo, non ho appunti da fare. Un caso applicativo in CampaniaPoiché all’inizio hai parlato, in modo generale di vantaggi e svantaggi, ti consiglierei di riportare vantaggi e svantaggi relativi al tuo caso studio.Citando il testo: “Le indagini indirette in questo caso studio sono state, quindi, eseguite principalmente allo scopo di ottenere una descrizione qualitativa e quantitativa
Domenico Giaquinto posted a review
In generale l'articolo risulta scorrevole e i concetti sono ben posti.Nell'abstract:  eliminare la frase "e, in generale, di trattamento dei suoli e" mettere il punto ed iniziare con la frase successivaRielaborare la parte conclusiva specificando l'obiettivo del lavoroNel primo paragrafo: modificare "Trovano largo impiego nelle più svariate applicazioni in quanto consentono di ottenere uno screening totale del sottosuolo che sarà poi la base di studi e analisi future, sia dal punto di vista della bonifica, che per quanto riguarda la caratterizzazione di eventi franosi \citep{Di_Maio_2020}, studi