loading page

Sostenibilità nella bonifica dei siti contaminati e Green  Remediation            
  • Rosa Urli
Rosa Urli
University of Salerno
Author Profile

Abstract

La bonifica dei siti contaminati, spesso, richiede l’utilizzo di tecnologie invasive, aggressive e costose in proporzione a quanto integrata e consolidata è, nel tempo e nello spazio, la polluzione. La ricerca di una soluzione a tale problema ha favorito il perseguimento di pratiche quali la Sustainable Remediation (SR) e la Green Remediation (GR), implementando le cosiddette “best practices” di bonifica sostenibile mediante il supporto di approcci metodologici standard e condivisibili. L’obiettivo del presente lavoro è descrivere il concetto di sostenibilità nel suo insieme, come i suoi principi possono essere applicati alla bonifica dei siti contaminati e le problematiche riscontrabili, grazie anche alla presentazione di un caso studio riguardante il risanamento di un'area riservata all'addestramento militare. 

Peer review timeline

03 Jun 2020Submitted to Tecnologie per l'ambiente
03 Jun 2020Editor invited a reviewer
03 Jun 2020Editor invited a reviewer
06 Jun 2020Review Report #1 received
08 Jun 2020Review Report #2 received
08 Jun 2020Editor invited a reviewer
12 Jun 2020Review Report #3 received
11 Nov 2020Published in Tecnologie per l'ambiente
Domenico Giaquinto posted a review
A document by Domenico Giaquinto, written on Authorea.
Domenico Giaquinto posted a review
L'articolo mi è piaciuto molto, lo trovo di grande interesse non solo attuale ma anche per uno sviluppo futuro in quanto oggi si parla molto di sostenibilità. il Caso studio è stato davvero molto interessante e fa capire bene tutti i vari passaggi che si susseguono. Anche l'inquadramento normativo lo trovo di grande rilevanza in quanto non si è fatto riferimento solo a quello italiano, ma è stata citata anche l'USEPA, ecc... Tuttavia, di seguito ho riportato alcuni piccoli accorgimenti.AbstractL’abstract è conforme a quanto
Domenico Giaquinto posted a review
L'articolo è ricco di contenuti ma questi vanno sintetizzati e rielaborati. L'articolo va ridotto risulta troppo lungo.In generale nell'abstract e nelle conclusioni non vanno inserite citazioni.L'abstract deve essere una sintesi breve ma accurata del documento, cerca di definire in maniera sintetica l'argomento e spiega l'obiettivo del tuo lavoro.Nelle conclusioni esponi in chiave critica i principali "risultati" a cui sei giunta.Quando citi qualcosa a meno che tu non voglia dare una definizione puntuale o riportare una frase di un discorso, rielabora sempre i concetti che