loading page

Controllo dei composti organici volatici mediante  fotobioreattore algale-batterico 
  • Carmine Antonio Budetti
Carmine Antonio Budetti
Author Profile

Abstract

Oggigiorno si è continuamente esposti a sostanze potenzialmente tossiche per la salute, come nel caso dei composti organici volatili (COV); in questo lavoro sono state individuate le origini di queste sostanze, i possibili danni derivati dall'esposizione con esse, oltre ad alcune tipologie di trattamento per il loro abbattimento. Ci si è soprattutto soffermati sul confronto tra una tecnologia biologica convenzionale, con filtro biotrickling (BTF) ed una innovativa, rappresentata da un fotobioreattore tubolare algale-batterico (TPBR), prendendo in esame l'abbattimento del toluene, uno dei COV più diffusi, appartenente alla famiglia dei BTEX. Il TPBR ha mostrato efficienze medie di rimozione del toluene vicine a quelle del BTF ma è risultato più stabile, a differenza di quest'ultimo che risulta influenzato dalla presenza di metaboliti secondari.

Peer review timeline

29 Jan 2021Submitted to Tecnologie per l'ambiente
31 Jan 2021Editor invited a reviewer
31 Jan 2021Editor invited a reviewer
31 Jan 2021Editor invited a reviewer
01 Feb 2021Review Report #1 received
28 May 2021Published in Tecnologie per l'ambiente
L'articolo non necessita di ulteriori revisioni, se non di un'arricchimento bibliografico, in particolare dei medesimi autori dell'articolo che si è preso come riferimento, per avvalorare il lavoro elaborato.