loading page

Monitoraggio delle emissioni odorigene in un piccolo impianto di depurazione attraverso un approccio senso-strumentale.        
  • Federica Russo,
  • Domenico Giaquinto
Federica Russo
Author Profile
Domenico Giaquinto
Author Profile

Abstract

Le molestie olfattive indotte da impianti di trattamento di acque reflue costituiscono un vero e proprio problema ambientale. In particolare, le emissioni odorigene derivanti dall’esercizio di impianti in zone turistiche sono considerate la principale causa di disturbo notato dalla popolazione esposta. La valutazione dell’impatto indotto può essere effettuata attraverso la misurazione degli odori, utilizzando un metodo analitico o sensoriale. Quest’ultimo, legato al “sensore umano” è causa di notevole incertezza. Pertanto, nel presente articolo si vuole mostrare l’applicazione di una procedura innovativa di tipo senso-strumentale, il cui obiettivo è quello di rimuovere la componente soggettiva nella misura degli odori. I risultati ottenuti in uno SWWTP hanno dimostrato l’applicabilità di tale procedura nel monitoraggio delle emissioni odorigene ed hanno permesso l’identificazione di 39 sostanze diverse di cui quasi la metà responsabili di disturbi olfattivi.

Peer review timeline

10 Jun 2021Submitted to Tecnologie per l'ambiente